Archivo de Estudios Campesinos

Collaborando € 10
Solidaridad
Una mención de agradecimiento como mecenas del proyecto en nuestra página web. Gracias a ti las puertas de este archivo estarán abiertas a todas las personas.
> 10 Co-finanziatori
Collaborando € 15
Chapa
Una mención de agradecimiento como mecenas del proyecto en nuestra página web además de una chapilla del Archivo de recuerdo.
> 01 Co-finanziatori
Collaborando € 20
Agradecimiento + Poster
Una mención de agradecimiento como mecenas del proyecto en nuestra página web + Póster con reproducciones de imágenes del archivo
> 22 Co-finanziatori
Collaborando € 25
Camiseta del Archivo oral y documental de luchas campesinas
Por una colaboración de 25 € recibirás, además del agradecimiento por tu apoyo, la camiseta oficial del Archivo de luchas campesinas, edición limitada. Incluye envío postal a los territorios del Estado español.
> 31 Co-finanziatori
Collaborando € 30
Agradecimiento + Chapa + Póster
Por tu contribución te mandaremos dos recuerdos exclusivos: chapa y póster con reproducciones de imágenes del archivo + una mención de agradecimiento como mecenas del proyecto en nuestra página web.
> 10 Co-finanziatori
Collaborando € 60
2 Obras de Eduardo Sevilla Guzman Pensamiento Social Agrario y Agro-ecología
Nuestro agradecimiento como mecenas del proyecto y recibe en tu casa las Obras Escogidas de Eduardo Sevilla Guzmán Tomo I: -Perspectivas agro-ecológicas desde el pensamiento social agrario -De la sociología rural a la Agro-ecología. O Tomo II: -Ecología, Campesinado e Historia. -Origenes de la agro-ecología en el pensamiento marxista y libertario. Envíos dentro del Estado español.
> 08 Co-finanziatori
Collaborando € 70
Aceite de la Cooperativa El Humoso
Una mención de agradecimiento como mecenas del proyecto en nuestra página web, dos recuerdos exclusivos: chapa y póster con reproducciones de imágenes del archivo y una camiseta del Archivo de Estudios Campesinos. Además recibirás en tu casa una garrafa de aceite de la Cooperativa el Humuso de Marinaleda.
> 03 Co-finanziatori
Collaborando € 100
Obras escogidas de Eduardo Sevilla Guzman: cuatro libros
Nuestro agradecimiento como mecenas del proyecto y recibe en tu casa las Obras Escogidas de Eduardo Sevilla Guzmán: -Perspectivas agro-ecológicas desde el pensamiento social agrario -De la sociología rural a la Agro-ecología. -Ecología, Campesinado e Historia. -Origenes de la agro-ecología en el pensamiento marxista y libertario. Envíos dentro del Estado español.
> 11 Co-finanziatori
Collaborando € 100
Visita Guiada
Para 0-10 personas. Visita guiada al Archivo y muestra de sus materiales, así como exposicíón de la evolución de Archvivo. Impartiremos además una clase sobre Historia del movimiento campesino y jornalero en la Andalucía contemporánea.
> 03 Co-finanziatori
Collaborando € 200
Taller educativo: "Soberanía alimentaria y movimientos sociales"
A vuestra disposición un taller educativo sobre Soberanía alimentaria y movimientos sociales para grupos de entre 12 y 16 años en escuelas e institutos públicos de Andalucía, asociaciones o espacios educativos.
> 00 Co-finanziatori
Collaborando € 400
Digitalización de Archivos documentales a organizaciones, asociaciones y colectivos sociales
Proponemos realizar la digitalización de el Archivo documental para organizaciones, asociaciones y colectivos sociales. Se trata de aprovechar la infraestructura con la que trabajaremos en el Archivo de Estudios Campesinos para ofrecer el servicio de digitalización de documentación a otros colectivos y asociaciones.
> 00 Co-finanziatori

Su questo progetto

Archivio storico di documentazione e testimonianze orali di lotta contadina e bracciantile in Andalusia
Compito Minimo Ottimo
Digitalización del Archivo de Estudios Campesinos
Nuestro primer objetivo principal del proyecto de Archivo de Estudios Campesinos es poner en valor y a disposición del colectivo los documentos que contienen una información clave para reconstruir una parte de la historia andaluza muy necesaria para construir los cimientos sobre los que apoyar nuestros proyectos sociales y políticos futuros. Sería el primer y mas grande archivo de este tipo a nivel europeo y por ello es muy importante que este a disposición de la comunidad internacional mediante su digitalización y catalogación en una plataforma on-line.
€ 1.500
Recogida de testimonios orales de luchas campesinas para el Archivo Oral
Una tarea fundamental es la crear un Archivo Oral de luchas campesinas en el que se registraran entrevistas en profundidad con metodología de Historia de vida de personas cuyo papel ha sido importante tanto en los movimientos campesinos como en los Estudios Campesinos, y otros testimonio también importantes sobre las luchas campesinas y jornaleras durante la historia reciente de Andalucía.
€ 1.500
II Jornadas de Estudios Campesinos e Historia contemporánea de Andalucía
Para seguir fortaleciendo los espacios de investigación, formación, reflexión, inter-cambio y debate en Estudios Campesinos y si superamos el umbra mínimo del proyecto proponemos organizar las II Jornadas en Estudios Campesinos e Historia contemporánea. Ese espacio será la continuidad de la I Jornadas en Estudios Campesinos y Soberanía Alimentaria que se van a celebrar entre los días 16 y 17 de Abril, con motivo del día internacional de las luchas campesinas en la Universidad de Granada organizadas por diferentes actores y sujetos tanto sociales como académicos y e investigación. Dar continuidad anual a estos espacios supone fortalecer los vínculos y diálogos que surgen entre diferentes agentes en la construcción de espacios de investigación desde la acción y los saberes campesinos hacia la soberanía alimentaria.
€ 1.000
Materiale Minimo Ottimo
Plataforma web para alojar el Archivo digital
Otra de nuestra necesidades fundamentales es poder alojar la documentación digitalizada en una Plataforma web. Para ellos necesitamos los recursos precisos para crear un dominio y una página web. Esta página web tendrá a disposición de todas las personas interesadas la documentación del Archivo.
€ 600
Revista de Ciencias Sociales y Estudios Campesinos: Tierra y Libertad
La revista Tierra y Libertad pretende ser además una publicación académica digital para dar espacios y voz a todas aquellas investigaciones sobre historia de las luchas campesinas tanto en Andalucía como el el resto del contexto global. Se trata también de dar difusión a los trabajos que se realice al calor de la documentación y los testimonios orales registrados en el Archivo. Para nosotros es fundamental el crear espacios y lugares de empoderamiento para la investigación de la Historia de las luchas campesinas y rurales desde perspectivas transformadoras y emancipatorias. Esta revista seria digital y estará al alcance de toda la comunidad universitaria, científica e investigadora.
€ 500
Infrastruttura Minimo Ottimo
Ordenador + escáner+ cámara de fotografía y vídeo + trípode
Para poner en marcha el proyecto necesitamos una infraestructura y herramientas básicas. En primer lugar un ordenador donde poder almacenar la documentación digitalizada. En segundo lugar un escaner con el que poder digitalizar la documentación y pasarla al Archivo Digital y por último una cámara de fotografía y trípode con la que realizar las entrevistas y las recogidas de testimonios.
€ 1.200
Total € 4.800 € 6.300
Imprescindibile
Aggiuntivo

Informazione generale

In un contesto globale di cambiamento, di trasformazione verso un modello più ugualitario e sostenibile, in equilibrio con la natura, la parola e la memoria delle contadine e dei contadini è la parola della terra. Le lotte contadine per la terra in Andalusia hanno una ampissima traiettoria. Specialmente durante gli ultimi i due ultimi secoli di lotte contadine per la terra, prima della penetrazione del capitalismo agrario, in un territorio fondamentalmente di tradizione contadina e comunitaria.
La parola e la memoria dei movimenti sociali e popolari per la vita dei comuni rurali sono un ricco patrimonio sociale e culturale, ed oggi necessario più che mai ai movimenti sociali ecologisti, rurali e contadini. Per ciò abbiamo pensato di creare questo archivio storico, il primo archivio relativo a processi di pensiero sociale in direzione della sovranità alimentare e dell’agro-ecologia in Andalusia così come nel contesto internazionale.

Descrizione del progetto. Caratteristiche, punti di forza e peculiarità.

Il primo archivio di Studi contadini in tutta Europa è un progetto di organizzazione e catalogazione di tutta la documentazione che si conserva delle lotti sindacali-politiche del mondo rurale, dei movimenti sociali in difesa della sovranità alimentare e le ricerche agroecologiche sviluppate dalla seconda metà del XX secolo ad oggi nel mondo rurale dell’Andalusia. Vuole essere una piattaforma comune per la conservazione di fotografie, documentazione, interviste orali, bibliografia e tutti i tipi di materiale messo a disposizione della rete da ricercatori e movimenti sociali.
La sua sede fisica è nell’ Instituto de Sociología y Estudios Campesinos de la Universidad de Córdoba, però l’obiettivo principale è quello della digitalizzazione dei suoi contenuti e la loro catalogazione nella pagina web dell’archivio affinché sia al servizio della comunità ricercatrice, dei movimenti sociali che lavorano per la sovranità alimentare e per l’insieme della società. Il fine dell’Archivio di Studi Contadini è quello di valorizzare della documentazione tanto orale come scritta, mettendola a disposizione delle ricerche attuali, degli esperti ed accademici che lavorano in questo ambito e dei movimenti sociali che lavorano e lottano per l’agro-ecologia e la sovranità alimentare, costituendo una testimonianza unica della lotta dei movimenti sociali rurali e ricerche sulla sovranità alimentare. Vogliamo permettere l’accesso alle fonti per lo studio delle lotte contadine affinché i ricercatori e movimenti sociali che lavorano per la sovranità alimentare dispongano dei materiali che abbiamo già archiviato nell’ISEC.

Inoltre l’archivio avrà una sezione orale di lotta contadine che raccoglierà le testimonianze audiovisuali delle persone che condussero queste lotte per la terra e per la democrazia nelle zone rurali dell’Andalusia.
L’Archivio ha una tripla funzione:
-Uno strumento di formazione per i movimenti sociali che lavorano per la sovranità alimentare e l’agro-ecologia
-Una banca di idee, documenti dove i ricercatori potranno trarre informazioni da ricerche già svolte
-Uno spazio di unione fisico e virtuale nel quale i documenti e lavori accademici si intrecciano con quelli dei movimenti sociali cercando di costruire legami e punti di vista comuni.

Motivazione e a chi si dirige il progetto

Questo progetto è diretto principalmente a due settori: quello accademico e dei quello dei movimenti sociali e a tutti i collettivi ed istituzioni che pretendano dotare di memoria, volti e narrazioni ad una storia per la sovranità alimentare centenaria che è già Patrimonio dell’umanità, convertire questo patrimonio, in un patrimonio digitale e collettivo di libero accesso.
È un progetto di gestione documentale ed archivistica che sorge dalla necessità di gestione, descrizione, riproduzione, conservazione, restaurazione, identificazione, valorizzazione e recupero dei documenti storici a disposizione, frutto delle ricerche realizzate e che contengono un altissimo valore patrimoniale e storico data l’assenza di archivi di questioni contadine, ricerche sull’agro-ecologia svolte nell’attualità in ambito andaluso e internazionale, sulla situazione economica, sociale e lavorativa delle delle società agrarie e contadine dell’Andalusia rurale dalla dittatura militare franchista, passando per la tappa della transizione democratica fino all’attualità, così come altri spazi internazionali ed altre tappe storiche.
L’Archivio di Studi Contadini, è diretto a tutta la comunità ricercatrice e a tutti gli studenti, esperti e ricercatori di scienze sociali, con una prospettiva trasformatrice ed emancipatrice, specialmente a chi lavora su tematiche contadine, ecologiste e di sovranità alimentare.
L’archivio è diretto anche a tutti quelli che desiderano rafforzare la memoria rurale, agraria, contadina, dei movimenti sociali dei comuni rurali e le loro lotte per la terra, la salvaguardia dell’ambiente, per i servizi sociali basici, per l’educazione rurale e in definitiva per un mondo rurale vivo. Vuole essere uno strumento di auto-formazione per i movimenti sociali ed un luogo dove si incontrano le pratiche e le lotte agro-ecologiche.

Obiettivi della campagna di crowdfunding

L’archivio di Studi Contadini non potrà essere una realtà senza un progetto collettivo di appoggio di tutte quelle persone che ritengono sia importante recuperare la memoria rurale e contadina, dei movimenti sociali che dai campi hanno lottato per trasformare la loro realtà.
Chiediamo aiuto per riuscire ad acquisire le condizioni minime per poter cominciare a lavorare nel progetto fin quando non si consolidi. Abbiamo bisogno di fondi per acquisire un computer, uno scanner ed una fotocamera per digitalizzare i materiali a disposizione, il quale è composto da oltre 200 faldoni di documentazione. Inoltre vogliamo creare una pagina web che funzioni da piattaforma digitale dove caricare la documentazione.

Chiediamo anche l’appoggio necessario per riuscire a spostarci in Andalusia per acquisire testimonianze e realizzare interviste alle persone che furono protagoniste dei diversi processi nelle diverse comunità rurali dell’Andalusia. Abbiamo bisogno di sostenere i costi di trasporto e manutenzione per riuscire a spostarci ed andare alla ricerca di testimonianze perse, della memoria taciuta.
Se riuscissimo a superare i costi necessari ad intraprendere questa campagna, e per diffondere il progetto a livello internazionale, verrà creata una pubblicazione digitale annuale, sotto forma di rivista di scienze sociali e studi contadini, dove verranno pubblicati i materiali relativi alla storia agraria e contadina dell’Andalusia, così come tutte le ricerche svolte in relazione con i movimenti sociali agrari, le resistenze contadine e le lotte per la terra sia dell’Andalusia che a livello globale.
Un nostro obiettivo, è anche quello di organizzare un incontro di giovani ricercatori di scienze sociali che lavorano sulle questioni delle lotte contadine: un evento di scambio, di riflessione e di dibattito.

Esperienza previa e team

È importante sottolineare la solida collaborazione storica tra l’istituto di Sociologia e Studi Contadini e la Università Internazionale dell’Andalusia nello sviluppo per esempio del Master di Agroecologia: un approccio per la sostenibilità rurale ed il Corso di esperti a livello internazionale di sovranità alimentare e agroecologia. L’iniziativa parte dal gruppo di Studi Contadini Juan Dìaz del Moral, grazie ai rapporti accademici con il Professore Eduardo Sevilla Guzmàn ed il gruppo di ricercatori ed il docente dell’Istituto di Sociologia e Studi Contadini dell’Università di Cordoba, così come per le relazioni attive e vitali dei membri del gruppo Juan Dìaz del Moral con il movimento bracciantile e contadino andaluso del quale anch’essi stessi fanno parte. Tanto l’ISEC, come molte persone del movimento bracciantile hanno un concreto interesse a mettere i loro archivi e le documentazioni storiche a disposizione delle ricerche storiche e sociali per approfondire la conoscenza storica.

Gruppo di Studi Contadini Juan Díaz del Moral.

Ángel Calle è ricercatore e membro dell’Istituto di Sociologia e Studi Contadini dell’Università di Cordoba. È professore di sociologia rurale e agro-ecologia. Lavora su temi come l’agro-ecologia politica, i beni comuni ed i nuovi movimenti globali. Tra le sue pubblicazioni vi sono “Nuevos movimientos globales” e “Democracia radical”. Ha partecipato a numerose opere collettive sul tema dell’agro-ecologia, movimenti sociali, democrazia partecipativa e partecipato e partecipa anche a difersi movimenti sociali partecipativi.

Curro Moreno è di Jaén, storico e militante del Sindicato Andaluz de Trabajadores/as. È membro del Gruppo di Studi Contadini Juan Díaz del Moral. È laureato in Storia presso L’Università di Granada ed ha frequentato un Master di Formazione per l’Insegnamento secondario, realizzando come tesi di ricerca una proposta didattica per lo sviluppo della Sovranità Alimentare.

Nestor Salvador è di Granada storico e militante del Sindicato Andaluz de Trabajadores/as. È membro del Gruppo di Studi Contadini Juan Díaz del Moral. È laureato in Storia presso L’Università di Granada, attualmente sta realizzando la tesi di Dottorato nel Dipartimento di Storia Contemporanea della stessa Università sulla democratizzazione del mondo rurale andaluso e del movimento bracciantile. Ha frequentato il Master in “Chiavi del mondo contemporaneo” presso l’Università di Granada, realizzando un lavoro di ricerca dal titolo La Democratizzazione del mondo rurale andaluso: Il caso del Sindicato de Obreros de Campo.

Coline Souzión è un antropologa di Lione e ricercatrice sulle lotte contadine in Andalusia. È laureata in Scienze Politiche e Antropologia nell’Università di Lione dove realizzò come tesi di laurea un lavoro sulla “Storia della lotta per la terra nel paese di Jòdar”. Attualmente frequenta un Master in Antropologia Società e Trasformazioni nella Scuola di Sorbona a Parigi, dove sta realizzando la sua tesi di Master sulle Lotte contadine contro l’accaparramento di terra nell’Andalusia del XXI secolo.

Luis Olano Ereña è laureato in Filologia Araba presso l’Università di Granada ed ha frequentato un Master di Produzione e Montaggio di Video per Documentari, specializzato in Storia. Ha co- diretto il documentario Al Margen del Sendero: Autonomia, Ruralità e resistenza, dove, attraverso l’antropologia economica comparata racconta le esperienze di Anieto e Marinaleda. Come produttore e tecnico di audiovisivo ha lavorato con gruppi di musica come Boikot e Reincidentes, ed istituzioni come l’Istituto Cervantes.

Javier García Fernández è di Almería, storico e militante del Sindicato Andaluz de Trabajadores/as. È membro del Gruppo di Studi Contadini Juan Díaz del Moral, e membro dell’Istituto di Sociologia e Studi Contadini dell’Università di Cordoba. È laureato in Storia presso L’Università di Granada, ed ha frequentato un Master sulla Spagna Contemporanea nel contesto internazionale all’Università Nazionale di Educazione a Distanza, attualmente sta sviluppando un lavoro di ricerca sulla Storia del movimento contadino e bracciantile nell’Andalusia Contemporanea. Ha co- diretto il documentario Al Margen del Sendero: Autonomia, Ruralità e resistenza, dove, attraverso l’antropologia economica comparata racconta le esperienze di Anieto e Marinaleda.

Impegno sociale